Come si scrive un film – edizione 2014

Come si scrive un film – dall’idea alla sceneggiatura
corso di scrittura cinematografica – XI edizione
“l’unico corso che pubblica i migliori script dei partecipanti”

primo incontro gratuito sabato 8° marzo 2013 alle ore 17,30 redazione Chiaia Magazine/Iuppiter News – Via dei Mille, 59, Napoli (insieme alla prima lezione di Scrivere il noir di Angelo Petrella). Durante l’incontro è previsto un tea/coffe time.

COSA
Smontare un film per vedere com’è fatto dentro, e poi rimontarlo un pezzo alla volta con gli strumenti di precisioni dello sceneggiatore. Come vede un film uno sceneggiatore e cosa insegnano i migliori film. Che rapporto c’è tra ispirazione e tecnica. Ci sono limiti nello scrivere per il cinema? Il lavoro sui generi e sulla scena. Ambientazione, azione, personaggio e sottotesto.
Guardare il cinema d’oggi per imparare a scrivere il cinema che verrà.
Come si scrive un film nasce con l’idea di offrire all’aspirante sceneggiatore i ferri del mestiere che gli consentano di generare un’idea cinematografica e strutturare in maniera efficace un nuovo film. Senza dimenticarsi di lavorare sullo stile, sui personaggi, sui dialoghi, sull’ambientazione, sulle tecniche per coinvolgere lo spettatore.
Per riuscire a scrivere quel grande cinema che rappresenta il nuovo sogno collettivo.

QUANDO
La prima lezione gratuita e aperta a tutti si terrà il giorno sabato 8 marzo 2014 alle ore 17,30 presso la sede della Iuppiter Edizioni (via dei Mille 59 – Napoli). E’ prevista la presentazione della prestampa di Rosso perfetto – Nero perfetto, primo volume della collana di cinema Memento. Il libro sarà una antologia dei migliori script dei partecipanti della precedente edizione di Come si scrive un film e di Scrivere il noir. Durante l’incontro è previsto un tea/coffe time.
Il corso intensivo, Come si scrive il film si svilupperà in 8 incontri della durata di due ore e mezza. Come si scrive un film partirà il 12 marzo 2014 fino al 30 aprile 2014. Le lezioni si terranno ogni mercoledì dalle ore 18,30.
I migliori script inediti realizzati durante il corso saranno pubblicati da Iuppiter edizioni.

QUANTO
Il costo del corso Come si scrive un film è di 200 euro, da versare in un’unica soluzione.
Non è previsto alcun contributo da parte dei partecipanti per la pubblicazione degli script.
Ad ogni Incontro sarà consegnata una dispensa contenente schemi riepilogativi, script relativi alle sequenze filmate visionate durante l’Incontro, test di verifica. L’ultima dispensa conterrà una bibliografia.

COME
Durante il corso Come si scrive un film i partecipanti prenderanno confidenza con i momenti fondamentali della scrittura cinematografica – idea, soggetto, sceneggiatura e revisione – alternandoli a un confronto vivo con sequenze di film e script, propri e altrui. Saranno effettuati test e i partecipanti dovranno applicare le conoscenze apprese nei loro script di verifica.
Programma: L’idea cinematografica – Tecniche per produrre idee – Il soggetto e la storia – Sviluppo dei personaggio: la spina dorsale del personaggio, personaggi a più dimensioni – L’ambientazione della storia – Come si struttura un film – Gli strumenti dello sceneggiatore: la trovata, il conflitto, gli ostacoli, la verosimiglianza – Il dialogo – La sceneggiatura narrativa e compatta – La sceneggiatura diventa copione – Incontro a sorpresa con uno sceneggiatore o regista
Con il corso COME SI SCRIVE UN FILM XI EDIZIONE e il LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA del secondo anno, il regista Maurizio Fiume e lo scrittore Angelo Petrella proseguono l’esperimento di creare un polo di attrazione di giovani autori napoletani e dare impulso al Writers Club, la bottega creativa realizzata in collaborazione con la casa editrice Iuppiter Edizioni. Il primo impegno del Writers Club sarà la scrittura delle prime puntate della webserie La città perfetta tratto dall’omonimo romanzo di Angelo Petrella.

CHI
Maurizio Fiume (Napoli,1961) è sceneggiatore e regista. Ha vinto nel 1987 il Premio Cinema Democratico per il miglior soggetto originale. Ha scritto, prodotto e diretto il docudrama In nome di Giancarlo (Premio Filmmaker, 1991), il corto di finzione Drogheria (Segnalato ai Nastri d’Argento, 1995), i lungometraggi Isotta (Mostra di Venezia, 1996) coprodotto con Grecia e Portogallo e il sostegno di Eurimages e E io ti seguo (Festival di Montreal, 2003), ispirato alla vicenda di Giancarlo Siani. Ha scritto e prodotto Il Tuffo di Massimo Martella (Settimana Internazionale della Critica, Venezia 1993), il corto Blocco 101 (Festival di Torino, 2001) di Daniele Gaglianone. Ha scritto, prodotto e diretto numerosi corti e documentari. E’ stato il produttore esecutivo o l’organizzatore generale di numerosi film indipendenti, lavorando con 30 produttori e 60 registi. L’ultimo film realizzato come organizzatore è Gorbaciof (2010). Dal 1987 è stato il primo a Napoli a tenere un corso di sceneggiatura e tra i suoi duecento allievi ci sono molti degli autori napoletani di maggior successo (proprio a quelli che stai pensando).
www.mauriziofiume.com
come.si.scrive.un.film@gmail.com

Info su Maurizio Fiume

Ha scritto, prodotto e diretto il docu-drama In nome di Giancarlo (Premio Filmmaker, 1991), il corto di finzione Drogheria (Segnalato ai Nastri d'Argento, 1995), i lungometraggi Isotta (Mostra di Venezia, 1996) coprodotto con Grecia e Portogallo e E io ti seguo (Festival di Montreal, 2003), ispirato alla vicenda di Giancarlo Siani, giornalista ucciso dalla camorra. Ha scritto e prodotto Il Tuffo di Massimo Martella (Settimana Internazionale della Critica, Venezia 1993), e il corto Blocco 101 (Festival di Torino, 2001) di Daniele Gaglianone. Ha diretto il docu-drama Una Bella Giornata – luoghi e miti di Ferito a morte (2015) dedicato al romanzo di Raffaele La Capria. Ha scritto, prodotto e diretto numerosi corti e documentari. È stato il produttore esecutivo o l’organizzatore generale di numerosi film indipendenti, lavorando con 30 produttori e 60 registi. Dal 1987 è stato il primo a Napoli a tenere un corso di sceneggiatura e tra i suoi duecento allievi ci sono molti degli autori napoletani di maggior successo. Vive e lavora a Napoli.
Questa voce è stata pubblicata in BLOG e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>